35 milioni gli italiani attivi sui social nel 2018

Una celebre canzone di Lucio Dalla canta “L’Anno che verrà”…ed è proprio al nuovo anno appena iniziato   che guarda il Digital 2019 ( con foto sull’anno precedente) il report annuale di We Are Social, socially-led creative agency, e Hootsuite, piattaforma di social media management.

Nel 2018, in Italia, sono stati 11 milioni i nuovi utenti online, per un totale di 54.8 milioni di persone che accedono a Internet, quasi la totalità della popolazione. Oltre 9 italiani su 10. Nell’ultimo anno l’uso delle piattaforme ha fatto registrare un ulteriore incremento: sono 35 milioni gli italiani che utilizzano i canali social come punto di riferimento per informazione, intrattenimento e conversazione.

Alcuni aspetti da sottolineare:

  • il 92% delle persone guarda video online, a conferma di una tendenza che vede già dall’anno scorso la crescita continua di questo formato
  • la tecnologia voice sta iniziando a diffondersi, come dimostra il 3o% degli utenti Internet che utilizza almeno un servizio controllato tramite la voce
  • sul fronte gaming poi un italiano su 6 gioca in modalità streaming live, mentre l’11% guarda altri gamers giocare online, il 5,4% in relazione a campionati di e-sports.
  • sono 35 milioni gli italiani attivi sulle piattaforme social, di questi 31 milioni quelli che accedono da Mobile: le persone trascorrono in media sui social network un tempo di poco inferiore alle 2 ore ogni giorno, mentre la piattaforma social più attiva è YouTube, seguita da WhatsApp e Facebook
  • passiamo circa 6 ore al giorno connessi contro le meno 3 ore in cui guardiamo la tv
  • Secondo Digital 2019, quasi tutti gli abitanti del nostro paese possiedono un telefono cellulare (97%). Il 76% ha uno smartphone, l’87% degli italiani utilizza device mobili per attività di messaggistica, mentre lato intrattenimento la fruizione di contenuti video da mobile interessa 4 italiani su 5 e il gaming un italiano su due.
  • La crescita nell’utilizzo di Internet sta trascinando anche l’eCommerce: i tre quarti di tutti gli utenti di Internet ha dichiarato di aver acquistato nell’ultimo mese prodotti o servizi online, il 42% grazie a un dispositivo mobile. La spesa totale online per i beni di consumo durante il 2018 è stata di 15,63 miliardi di dollari, con un incremento del 13% rispetto all’anno precedente.

In generale emerge come l’Italia sia un Paese in cui utenti internet e in particolare social cerchino in essi svago e divertimento su molte piattaforme e per molte ore.

Da notare l’esplosione delle Stories in tal senso:

Le Stories stanno facendo registrare su tutte le piattaforme un incremento continuo del loro tasso di engagement e penetrazione (crescono 15 volte più velocemente dei contenuti su feed). Un trend che i brand non potranno non considerare nel corso del 2019, con l’obiettivo di rendere questo formato social un elemento centrale delle loro strategie di contenuto. Sticker, geo-tag, filtri e tutti i tecnicismi che le contraddistinguono non sono soltanto un divertimento per i più giovani, ma avranno sempre più a che fare con l’evoluzione dei linguaggi e della narrazione sui canali social. Le marche dovranno pensare alle Stories come a un’esperienza interattiva per entrare in contatto con le persone in maniera efficace, offrendo loro la possibilità di sentirsi parte della narrazione grazie all’interfaccia dei device. Le fotocamere degli smartphone saranno sempre di più una sorta di lente sulla realtà e le Stories una grande tela per giocare con essa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.