L’advertising di Facebook svolta con Atlas

La prossima settimana, così sembra da indiscrezioni, avverrà una svolta decisiva per l’advertising targato Facebook grazie all’implementazione di Altas.

pubblicità sui social networkI brand potranno, previa pagamento, raggiungere con la pubblicità gli utenti di Facebook, mentre navigano in rete!

Si tratta di un upgrade di Altas Advertiser Suite, che Mark Zuckerberg ha acquistato lo scorso anno da Microsoft; un’ottima novità per gli inserzionisti ed una forma comoda di advertising mirato per i consumatori.

Questa nuova piattaforma ravviva la sfida infinita tra il Social Network di Mountain View e Google nell’ambito della pubblicità; nell’ultimo trimestre 2014 il Social Media ha registrato 2.68miliardi di dollari come introito dall’advertising, mentre il motore di ricerca 14.35miliardi!

Se Facebook quindi, tramite Wsj, darà la possibilità agli inserzionisti di individuare gli utenti che hanno interagito con gli spot interni al canale, sulle app o sui siti internet, “big G” non starà a guardare! 

E’in fase di sperimentazione un sistema che studia i comportamenti di chi naviga tramite dispositivi mobile e che clicca sulle app; consentirà a Google di monitorare le abitudini degli utenti e di reindirizzarli direttamente ai siti dei brand.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.