L’assistenza Clienti nell’era dei Big Data

Da qualche tempo si sente parlare di Big Data: ma è possibile utilizzarli per migliorare l’assistenza Clienti?

Le nuove tecnologie consentono oggi di raccogliere una quantità impressionante di dati da fonti diverse, ma anche analizzarli in un modo che fino a pochi anni fa era impensabile.

Tweet, post su Facebook, immagini su Flickr, bacheche di Pinterest e post sui blog: si tratta di una quantità di informazioni che possono avere un grande valore per le aziende che saranno in grado di  analizzarle, interpretarle e collegarle alle informazioni già presenti nei propri database.

È evidente come questa ricchezza di informazioni possa avere forti influenze sul rapporto delle aziende con i propri Clienti, rendendo il Customer Care un’esperienza qualitativamente migliore.

Le aziende oggi possono avere a disposizione informazioni di ogni genere sui propri Clienti, interessi, bisogni, aspettative ma anche hobby e opinioni che quotidianamente vengono espresse su molti canali: sapere cosa il cliente compra, pensa o desidera può permettere alle azienda di agire di conseguenza.
Si tratta di un vantaggio competitivo e un’opportunità per gestire al meglio il singolo Cliente, ma non solo. Sarà anche possibile per le aziende sviluppare strategie di marketing in tempo reale e a misura del singolo, a seconda delle informazioni che quotidianamente si hanno a disposizione.
Ecco spiegata quindi la sempre maggiore attenzione rivolta ai Big Data.
E anche se in Italia sono ancora poche le aziende che ne hanno compreso le grandi potenzialità siamo certi che tra non molto il loro sviluppo sarà esponenziale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.