Boom di attacchi informatici. E le aziende investono in sicurezza. Le nuove opportunità

Gli investimenti in cyber security sono destinati a esplodere, sulla spinta del Covid-19. Ne è convinto Rahul Bhushan, co-founder di Rize Etf: «Il coronavirus ha avuto un effetto devastante sul mondo intero – spiega –. L’impatto su settori e modelli di business è stato indiscriminato, ma ha colpito in particolare le aziende più indietro nella digitalizzazione, che hanno dovuto imparare a operare a distanza. Miliardi di persone stanno ora lavorando da casa e si stanno adattando ai luoghi di lavoro virtuali grazie a servizi di teleconferenza come Zoom e Microsoft Teams. Ciò ha portato anche a un preoccupante livello di dipendenza da connessioni internet stabili e sicure. Inoltre, ha fatto sì che l’infrastruttura digitale di oggi debba rimanere funzionale, resistente e impenetrabile in un momento in cui è maggiormente sotto stress, non solo per l’uso eccessivo e il carico di dati, ma anche per i cyber attacchi». Insomma, il Covid-19 ha messo a nudo nuovi rischi e vulnerabilità nelle infrastrutture tecnologiche, con le società costrette a passare di colpo a un modus operandi tutto digitale.

Leggi l’articolo completo QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.