Clima, per l’Unesco la Grande Barriera Corallina deve essere inserita nell’elenco dei siti naturali “a rischio”

La Barriera Corallina australiana potrebbe finire nella categoria “a rischio” dei siti Unesco, che indica le aree patrimonio dell’umanità la cui sopravvivenza è minacciata dall’emergenza clima, da guerre o da contingenze politico-economiche. La decisione dovrebbe essere ufficializzata a metà luglio, durante la prossima sessione del Comitato del World Heritage, che si terrà a Fuzhou, in Cina.

A rivelarlo è una raccomandazione dei funzionari delle Nazioni Unite dove si afferma che, nonostante gli sforzi e i risultati ottenuti dal governo australiano, gli obiettivi chiave sul miglioramento della qualità dell’acqua non sono stati raggiunti. Il documento esorta l’Australia a intraprendere “un’azione accelerata a tutti i livelli possibili” sui cambiamenti climatici.

Leggi l’articolo completo QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.