Inbox, la Google mail al servizio dell’utente

Google lancia Inbox, la prima mail totalmente al servizio dell’utente che rivoluziona l’idea di posta elettronica, un’app che archivia, organizza e dispone per scadenza.

La nuova creatura di Gmail è la posta che “lavora per te e ti aiuta a non perdere di vista le cose importanti”; Inbox divide le mail per categorie e fa visualizzare agli utenti gli aggiornamenti dei vari gruppi (relativi a ordini, stato dei voli, numeri telefonici,  prenotazioni) senza dover aprire i singoli messaggi evidenziando informazioni importanti e scadenze. Se un messaggio di posta contiene foto o video, l’applicazione lo riconosce e lo segnala.

Chi utilizza Inbox si trova quindi il lavoro semplificato ed il tempo da impiegare dimezzato, non certo è un elemento da sottovalutare; nell’Era 2.0 tutto scorre velocemente e non c’è la possibilità di soffermarsi troppo su un’attività senza rischiare di perdere news in tempo reale. Spiega Google sul proprio blog: “Riceviamo sempre più email, le informazioni chiave si perdono tra centinaia di messaggi e i nostri impegni più importanti possono sfuggirci di mente”.

La casella di posta quindi diventa un’agenda dove tenere traccia delle cose da fare, ma anche di quelle già fatte che vengono perfettamente archiviate con ordine.

Inbox, oltre ad essere un assistente personale, una segretaria virtuale, è anche dotata di un’ottima grafica e di funzionalità intuitive; è chiaramente pensata per dispositivi mobile.

Ancora una volta possiamo dire che Mountain View pensa ai propri utenti ed agisce in grande stile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.