Le dipendenti del Call Center Teleperformance si raccontano

Vi presentiamo oggi una nuova iniziativa dell’area Internal Communication dedicata alle dipendenti del Call Center Teleperformance.

Il progetto “ Le Donne di Teleperformance si raccontano” è stato promosso per valorizzare il ruolo delle donne non solo a livello aziendale ma in tutti gli ambiti della vita.

Dal 25 Febbraio al 2 Marzo tutte le donne di Teleperformance potranno video-raccontarsi per  3 minuti.

Nella sala di Internal Communication sarà disponibile una telecamera fissa davanti alla quale chiunque potrà raccontare la sua esperienza, su cosa significa essere donna in Teleperformance, ma non solo…

Come ci spiegano i colleghi di IC “Vorremmo dare spazio alle tante Esperienze, ai racconti quotidiani, alla semplicità, alla creatività, ai sacrifici, alla caparbietà…A tutti quegli aspetti che caratterizzano oggi L’essere donna nella società attuale ..”

Una giuria composta da sole donne visionerà le migliori interviste/dichiarazioni e i 2 racconti più belli si aggiudicheranno per l’8 Marzo una cena per due e un pacchetto benessere!

Partecipate numerose! Il set è pronto, ora aspettiamo le protagoniste!

5 commenti su “Le dipendenti del Call Center Teleperformance si raccontano”

  1. Salve a Voi tutti della Direzione,
    raccontare il mondo della donna in Tp non bastano 3 minuti.
    Premetto che “non è una critica”!!!
    Ma purtroppo, tutte le donne che lavorano in qualsiasi posto del mondo,
    hanno grandi difficoltà a conciliare la vita famigliare con quella lavorativa,
    soprattutto, quando ci sono dei bambini piccoli a cui pensare .
    Quando la donna riesce ad avere delle gratificazioni ,
    Vi posso assicurare che ciò genera tanta positività ,
    nonostante, le tante notti in bianco per il figlio, che non vuol dormire o perchè ha la febbre.
    Fin quando si è singol, riesci a gestire con molta semplicità e spensieratezza l’impegni. Quando, le responsabilità sono tante,la donna come l’uomo tende ad ambire e accrescere la sua posizione sociale e famigliare.
    A mio modesto parere credo, che si debba dare un pizzico di attenzione e merito ,
    a tutte coloro che riescono a dare il meglio di se ,
    nonostante le avversità e le priorità che sono all’0rdine del giorno.
    Grazie per l’attenzione! Vi porgo i miei saluti.

    1. Ciao Silvana e grazie per il tuo commento.
      Concordiamo appieno con te, il ruolo della donna, sia nel mondo famigliare che lavorativo a volte viene sminuito, e questa iniziativa vuole appunto raccontare le tante storie che quotidianamente noi e le nostre colleghe viviamo.
      Lo scopo dei nostri colleghi di IC è quello di valorizzare le donne, e non solo per l’8 marzo, ma ogni giorno.
      Ti invitiamo quindi a raccontare la tua storia ai nostri colleghi:-)
      Buona giornata e buona navigazione

  2. alessandro ladiana

    ciao Silvana,

    sono pienamente d’accordo con te.
    come si fa a sintetizzare in pochi minuti, ore, giorni quello che è il valore della donna?
    il valore della donna nasce con lei, è un dono che l’accompagna in ogni attimo,è insito nella sua intelligenza, nei suoi sorrisi, nei suoi saggi silenzi, nella capacità di tenere sempre unita la famiglia nonostante ostacoli e avversità, nella maternità, nel suo modo di vivere amore e dolcezza prima come figlia, poi come madre, poi come compagna e moglie..
    ho il privilegio di lavorare in un’azienda dove la maggiorparte della forza lavoro è rappresentata da donne..come posso non invidiare la vostra capacità di conciliare famiglia e lavoro?per questo motivo InternalCommunication ha pensato ” le donne di teleperformance ..si raccontano”…siamo partiti da tutto questo con la consapevolezza che on ogni caso potevamo omettere qualcosa di grande e Speciale..e lo abbiamo fatto con grande attenzione e rispetto. ti aspettiamo in sala video..per provare insieme a raccontarti..

    Alessandro

  3. Valentina blasi

    Giusto Silvana, sante parole mi piace molto, rispecchia perfettamente il nostro mondo di mamme e lavoratrici!!!!pensa che io quando sono entrata a tp ero piccolina avevo 23 anni!!!!ora ne ho 31.. Sono diventata mamma, moglie ho visto crescere tp era solo una piccola saletta con appena 25 operatori!!!!! Difficile ora è conciliare lavoro e bimbo…però ce la facciamo siamo forti noi mamme, con le occhiaie, distrutte non molliamo e provare per credere!!!! Siamo fortunate perché comunque il lavoro ci fà staccare ci fa incontrare e ci rende vive!! Io spero che tp continui ad essere una realtà importante su Taranto, nonostante piccoli difetti di percorso, io tengo molto al mio posto di lavoro, alle mie colleghe, solo che ho una nota dolente dentro di me da 8anni ed è sulla meritocrazia quasi inesistente in tp e mi spiace molto, ma è un pensiero generale che prima o poi spero si risolva per essere un’azienda che vada oltre il solito andamento italiano!ok ho detto la mia baci a tutti !!

    1. Ciao Valentina ti ringraziamo per il tuo commento.
      Teleperformance conosce l’impegno di tutti i suoi dipendenti ed è orgogliosa di tutte le mamme che quotidianamente danno il meglio di loro.
      Per questo cerca di valorizzare tutto il personale, con attività, premi e incentivi.
      Facciamo parte di un’azienda che punta a migliorarsi sempre di più, e siamo sicuri che ciò sarà possibile grazie soprattutto a persone come voi, che ogni giorno si impegnano per dare il massimo.
      Buon lavoro 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *