Make an Offer di Amazon migliora la customer experience

Il Make an Offer di Amazon migliora le transazioni di e-commerce e la customer experience dando la possibilità all’utente di contrattare sul prezzo.

make an offer amazonLa nuova funzionalità non è, al momento prevista per ogni tipologia di prodotto o servizio, ma solamente per quelli compresi nelle categorie dell’arte, dello sport, del collezionismo e dello spettacolo. Il colosso dell’e-commerce, proprio basandosi sulla soddisfazione degli inserzionisti, ha già annunciato di voler estere la possibilità del Make an Offer a molti altri ambiti, forse a tutti.

A dire il vero anche il numero di beni in vendita è limitato e circoscritto solamente a pezzi del valore compreso nei 100 dollari, ma si tratta in ogni caso di una svolta intelligente e molto gradita dai consumatori; i clienti, approdati sul sito di commercio elettronico, possono finalmente contrattare sul prezzo..proprio come si fa per alcuni acquisti che si effettuano face to face.

Non è solamente la novità a soddisfare gli utenti, ma la possibilità di poter attribuire un prezzo “adeguato” al prodotto desiderato!

Inoltre Amazon potrà, in questo modo, concorrere con eBay, senza però creare un clone; le aste sono nettamente diverse. Make an Offer permette all’utente di offrire un prezzo stabilito e di non superare mai la soglia del costo ufficiale del prodotto, quindi non è una vera e propria asta al rialzo. Effettuata la proposta, l’inserzionista avrà 72 ore per contattare l’acquirente pre poter accettare, rifiutare o negoziare ancora la base dell’offerta.

Nel mondo dell’e-commerce, il colosso Amazon si avvicina sempre più ad essere il numero uno.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.