Negli ultimi dieci anni è scomparso quasi un corallo su sei in tutto il mondo

Il 14 per cento di tutti i coralli del mondo è andato distrutto tra il 2009 e il 2018 a causa dei cambiamenti climatici, dell’eccessivo sfruttamento ittico, di un insostenibile sviluppo costiero e dell’inquinamento.


CERCAUltimo aggiornamento ore 18:38HOMELEGGI IL SETTIMANALEPOLITICAESTERICRONACAROMADISCUTIAMO!OPINIONIECONOMIAImmagine autoreCAVALLIImmagine autoreANTONELLISImmagine autoreSERAFINIImmagine autoreBOCCAImmagine autoreREVELLIImmagine autoreDIMASSIImmagine autoreDI BATTISTAImmagine autoreLUCARELLIImmagine autoreTELESEImmagine autoreGAMBINOImmagine autoreMENTANAImmagine autoreURBINATIImmagine autoreSABELLI FIORETTIImmagine autoreCAVALLIImmagine autoreANTONELLISImmagine autoreSERAFINIImmagine autoreBOCCAImmagine autoreREVELLIImmagine autoreDIMASSIImmagine autoreDI BATTISTAImmagine autoreLUCARELLIImmagine autoreTELESEImmagine autoreGAMBINOImmagine autoreMENTANAImmagine autoreURBINATIImmagine autoreSABELLI FIORETTIImmagine autoreCAVALLIHOME » AMBIENTEAMBIENTE

Negli ultimi dieci anni è scomparso quasi un corallo su sei in tutto il mondo

Il 14 per cento di tutti i coralli del mondo è andato distrutto tra il 2009 e il 2018 a causa dei cambiamenti climatici, dell’eccessivo sfruttamento ittico, di un insostenibile sviluppo costiero e dell’inquinamento.

I dati emersi dal rapporto pubblicato dalla Global Coral Reef Monitoring Network sono impressionanti: in un decennio sono scomparsi quasi 11.700 chilometri quadrati di coralli. Una perdita catastrofica.

Pur coprendo solo l’uno per cento dei fondali oceanici, «le barriere coralline ospitano almeno un quarto di tutta la vita marina, offrendo al contempo un habitat cruciale e una fondamentale fonte di proteine» per gli animali.

Leggi l’articolo completo QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.