L’operatore telefonico, un lavoro tra passione e simpatia

L’operatore telefonico non è un lavoro come tanti, ci vuole preparazione, passione, simpatia, autoironia e spesso ripaga con soddisfazioni uniche.

Uno degli aspetti principali di questo impiego è la possibilità di essere sempre a contatto con le persone.

operatore telefonicoNoi che lavoriamo in un Call Center siamo continuamente “connessi” con gli utenti, uno dopo l’altro, ognuno con un problema diverso dal precedente che dobbiamo risolvere. Ogni telefonata non si limita ad essere una semplice chiamata, una pratica da smaltire, ma, per chi ci mette la passione come noi in Teleperformance, ogni telefonata è una persona.

Noi interagiamo con centinaia di individui durante ogni turno di lavoro, forse 1 diverso ogni 5 minuti; appena termina una chiamata siamo in attesa della prossima, che non tarda mai. Spesso i nostri interlocutori sono distanti anche centinaia di km, non sappiamo quale sia il loro volto, a volte neppure il nome; a noi basta un codice per lavorare ed evadere la loro richiesta.

Ma tra le tante chiamate e le tante persone con le quali parliamo c’è spesso qualcosa che ci diverte: capita l’utente che fa la richiesta impossibile, quello che sbaglia i codici, colui che non sa pronunciare le parole di origine straniere etc

Noi operatori telefonici rimaniamo impassibili ad ognuno di questi eventi, per essere sempre pronti e professionali, ma al termine delle chiamate, magari durante la pausa, ci ripensiamo sorridendoci su.

C’è chi ha avuto un’idea originale, pubblicare un libro con tutte le stranezze che accadono in un Call Center: la casa editrice Shokdom ha pubblicato “Supporto buongiorno. Storie di vita tragicamente vissute in un call center”, un divertentissimo fumetto tratto dalla vita reale di migliaia di giovani operatori di Call Center alle prese con stranezze, sfoghi e ire di decine di “utonti”. L’autore chiama simpaticamente “utonti” gli utenti che fanno commenti assurdi o che sono protagonisti di aneddoti particolari, ma non c’è nulla di offensivo, è solo un modo per farsi tante risate!

Tutti hanno e continueranno ad avere la necessità di chi, tramite telefono, possa aiutarli riguardo ad un prodotto o ad un servizio che da’ problemi.Grazie a questo libro sarà possibile, con un pizzico di autoironia, rivivere le telefonate con il Call Center ed allo stesso modo noi operatori potremo immedesimarci nei nostri colleghi alle prese con situazioni e dir poco assurde!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.