La responsabilità sociale e le parole di Adriana Battista

Adriana Battista ci racconta le attività di Citizen Of The Planet e Citizen Of The World, progetti che fanno emergere la responsabilità sociale d’impresa di Teleperformance Italia.

Adriana Battista Teleperformance ItaliaRedazione: Da quanto lavori in TP e qual’è il tuo ruolo?
Adriana:  Lavoro in Tp dal 06 giugno 2005 ovvero dalla sua apertura qui a Taranto. Oggi, dopo aver fatto la giusta gavetta mi occupo di comunicazione interna.

R: Ci descrivi le attività di Internal Communication?
A: Le attività di Internal Communication, sono varie e spaziano dall’organizzare eventi sociali per il programma Cotw, ad eventi ludici per i dipendenti affinché si crei quello spirito di squadra tanto necessario a chi come noi deve saper lavorare in team, ma non solo, volendo sintetizzare io ed il gruppo di lavoro abbiamo il compito di fungere da supporto a tutte le aree e di radicare all’interno del sito la cultura e filosofia della multinazionale di cui facciamo parte.

R: Qual’è l’iniziativa che più ti ha soddisfatto tra le tante in questi 3 anni?
A: Diverse sono le iniziative che mi hanno coinvolta ma 2 su tutte mi hanno emotivamente e lavorativamente fatto crescere. Tp in una notte, è stata una serata magica durante la quale abbiamo celebrato i valori della nostra azienda passando attraverso scene di cabaret, filmati e premiazioni. Emergenza profughi grazie a cui ho potuto constatare con mano quanto i tarantini ed in particolare i miei colleghi siano generosi nonostante la situazione attuale non sia delle migliori.

R: Qual’è la percezione in città di Teleperfomance?
A: Teleperformance fino a poco tempo fa era vista come il classico call center, fatto solo di operatori con la cuffia. Oggi, e forse un po’ è anche merito di Intermal Communication, il territorio comincia a vedere tp come una vera e propria azienda fatta da gente, che qualunque sia il ruolo, lavora ed è orgogliosa di farlo.

R: Come vedi Taranto tra 10 anni?
A: Mi auguro che fra 10 anni Taranto abbia voltato pagina. Da madre sono estremamente preoccupata dell’inquinamento generato dall’Ilva, ENI e non solo per cui mi auguro che la città riesca a cambiare rotta magari puntando sul turismo e sul nostro mare.

R: Anche le altre sedi nelle altre Nazioni aderiscono a COTW, quale Paese ritieni più attivo?
Le filiali che ritengo essere più attive in merito a Cotw sono sicuramente quelle sudamericane, o asiatiche vedi l’India su tutte.

R: Cosa hai imparato da COTW e dal lavoro di Teleperformance?
A: Da Cotw ho imparata che anche un piccolo gesto può fare la differenza. Lavorando in Teleperformance ho imparato a relazionarmi meglio con gli altri ed a credere di più nelle mie capacità.

R: A chi va il tuo grazie?
A: Ringrazio tutti coloro che nel bene o nel male hanno contribuito a farmi diventare la persona che sono oggi sia dal punto di vista lavorativo che personale. Ovviamente un ringraziamento particolare va ad Alessandro Ladiana che in momento lavorativo molto particolare per me ha saputo ridarmi la fiducia in me stessa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.