Siglato accordo sindacale per il rinnovo della CIG sulla sede di Roma

Il 21 Giugno 2012, presso l’Assessorato Lavoro e Formazione della Regione Lazio, è stato raggiunto l’accordo sindacale per la sede Teleperformance di Roma, per il prolungamento della Cassa Integrazione.

Con tale accordo è stato rinnovato l’ammortizzatore sociale della CIG in deroga per la sede di Teleperformance ubicata in Via di Priscilla, fino al 31 dicembre 2012.

La firma è giunta dopo una sofferta trattativa, durante la quale Teleperformance ha sempre ribadito l’impossibilità di recuperare volumi sufficienti alla ricollocazione interna dei dipendenti sospesi in CIG, stante anche il rilascio degli spazi adibiti a Call Center nell’edificio di via di Priscilla.

Di seguito i punti salienti concordati:

– La società IN & OUT SPA, sulla scorta della procedura di mobilità avviata in data 10/04/2012, farà ricorso all’intervento della Cassa Integrazione Guadagni in deroga, per un numero massimo di 374 lavoratori, che saranno sospesi dal lavoro, a zero ore, per il periodo 01/07/2012- 31/12/2012.

– Le parti hanno esaminato congiuntamente i criteri di individuazione dei lavoratori da sospendere in CIG in deroga ed hanno riconosciuto che gli stessi sono improntati alle esigenze tecnico/organizzative e produttive connesse alla cessazione dell’attività operativa di Call Center presso l’ unità produttiva di Roma – Via di Priscilla.

– La Società farà richiesta di pagamento diretto all’INPS del trattamento di CIG in deroga e si attiverà immediatamente in sede INPS per la richiesta allo stesso Istituto Previdenziale dell’anticipo della CIGS.

– Durante l’intervento della CIG in deroga saranno utilizzati i seguenti strumenti:

a) Mobilità, per coloro che non si oppongono alla collocazione in mobilità stessa;
b) Impegno della società a mettere a disposizione un servizio di outplacement;
c) Impegno della società a valutare eventuali opportunità occupazionali presso l’unità produttiva di Fiumicino- Parco Leonardo, previa verifica dei necessari requisiti professionali.
d) Impegno della Regione Lazio a verificare, compatibilmente con la disponibilità delle risorse previste nell’ambito della propria programmazione regionale/comunitaria e nel rispetto delle normative ivi previste, l’erogazione di un contributo a fondo perduto a tutti quei lavoratori che, dalla Cig/mobilità, intenderanno avviare un’iniziativa lavorativa autonoma/ imprenditoriale.

Relativamente al punto C e alla verifica dei necessari requisiti professionali, coloro che, al termine del corso di formazione, supereranno l’esame finale, saranno decurtati dal numero di lavoratori in esubero presso la sede di Roma, via di Priscilla.

E’ previsto un piano di incentivazione limitato temporalmente, relativo a:
– incentivi monetari all’esodo;
– servizio di outplacement erogato dalla Società scelta dall’azienda.

Il nuovo accordo concede quindi ai dipendenti un ulteriore periodo di tutela economica (la CIG in deroga appunto) per avviare in modo efficace la ricerca di una nuova occupazione – all’esterno dell’azienda – utilizzando anche gli strumenti che, proprio grazie all’accordo, l’azienda metterà a disposizione, ovvero l’incentivazione della richiesta di collocazione in mobilità volontaria e un ulteriore possibilità di sostenere il colloquio per svolgere la mansione di operatore su un’importante commessa presso la sede di Parco Leonardo, con test di conoscenza della lingua inglese da sostenere entro il 10 luglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.