La tecnologia al servizio della raccolta differenziata

Da oggi anche la tecnologia può aiutarci a gestire al meglio i rifiuti domestici guidandoci nella raccolta differenziata.

Ogni giorno o quasi capita di trovare qualcosa che non sappiamo dove cestinare: per ovviare a questo inconveniente da oggi basta scaricare una delle tante app che comuni e regioni stano mettendo a disposizione degli utenti per aiutarli a smaltire la spazzatura.

Sia per iOS che per Android le possibilità sono diverse:

raccolta differenziatac’è il “Rifiutologo“, dell’Emilia-Romagna che, oltre a specificare la destinazione dei rifiuti indica anche le variazioni di orario e modalità di raccolta dei vari comuni interessati; il “Dizionario dei Rifiuti” per l’Abruzzo, “PULIamo” per Milano, “Differenzia” per Pisa e molte altre.

Pere quanto riguarda i rifiuti speciali troviamo “GreenMe” per lo smaltimento dei Raee (Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche) e “RAEEporter” che permette di fotografare questo tipo di rifiuti quando vengono abbandonati, di geolocalizzarli e di segnalarli in tempo reale.

Aiutare a salvaguardare l’ambiente è facile e da oggi anche divertente: non ci resta che scoprire qual’è la app del nostro territorio e scaricarla sullo smartphone!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.