Teleperformance Italia dona due pesci mangiaplastica a Kyma ambiente

Teleperformance Italia Dona Pesci Mangia Plastica a Kyma Ambiente

Questa mattina Teleperformance Italia ha donato due grandi pesci mangia plastica a Kyma Ambiente, la municipalizzata del Comune di Taranto. Un’iniziativa finalizzata alla raccolta selettiva di plastiche e metalli leggeri sul litorale marino del Comune di Taranto. Due supporti di grande importanza messi a disposizione dei bagnanti durante le ore trascorse in spiaggia e non solo. L’obiettivo è incentivare le buone pratiche ambientali: due contenitori dallo stile accattivante in cui è possibile conferire bottiglie di plastica e lattine usate.. Un progetto che mette al primo posto la diffusione di esempi virtuosi in tema di raccolta differenziata.

I «Pesci Mangiaplastica» sono realizzati in carpenteria metallica e consentono di raccogliere circa 500 bottiglie di plastica e 250 lattine usate per ciascun contenitore. Entrambi sono già fruibili e a disposizione 24 ore su 24. Utilizzarli è molto semplice: basta conferire il rifiuto nella bocca del pesce e lasciarlo cadere nella sua pancia. Gli operatori di Kyma Ambiente provvederanno allo svuotamento e al trasporto di bottiglie e lattine nell’impianto di selezione da raccolta differenziata. Questo materiale verrà inserito nel circuito di recupero, per creare balle di plastica e metallo.

«La sensibilizzazione dell’utenza rappresenta un caposaldo per migliorare i servizi di raccolta differenziata a Taranto» ha commentato il presidente di Kyma Ambiente Giampiero Mancarelli «Ringraziamo l’azienda Teleperformance Italia che ha voluto donare alla città questi speciali contenitori, dimostrando grande attenzione al territorio. Siamo convinti che tutti i bagnanti di viale del Tramonto parteciperanno con entusiasmo a questa iniziativa». 

Il commento di Alessandro Ladiana, Internal Communication manager di Teleperformance Italia: «Avvertiamo ogni giorno la responsabilità di essere azienda impegnata sul territorio a livello sociale e su temi di sensibilizzazione ambientale virtuosi, come la raccolta differenziata e la pulizia delle spiagge. Per questo abbiamo da subito sposato il progetto. Questa spiaggia fa parte della storia delle nostre famiglie, fa parte di Taranto. Ci auguriamo possa contribuire alla tutela di questo litorale».

ph Vincenzo cuomo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.