Twitter e le keyword

Twitter offre ai propri inserzionisti dei servizi per analizzare l’utilizzo delle keyword dando la possibilità di raggiungere gli utenti interessati, nel momento giusto e nell’ambito corretto.

keyword per TwitterIl marketing ad oggi punta sulle App e sui Social Network e chi mira ad una efficace comunicazione web deve sviluppare le più efficaci tecniche per ottimizzare le proprie azioni, avvalendosi anche dei migliori strumenti.

Keyword Targeting consente di arrivare a chi ha scritto di un argomento in particolare utilizzando determinati termini in tweet e retweet. Ognuno può trattare lo stesso contenuto con vocaboli diversi, termini tecnici e di settore, arricchendo con aggettivi vari, occorre quindi uno studio ed un sistema che includa i sinonimi e modi di dire.

Chi utilizza Twitter per il marketing deve puntare sulla qualità dei testi e non sulla quantità: meno contenuti, ma che conquistino i lettori, a partire dai propri follower. Per sfruttare il coinvolgimento e lo sharing dei propri fan si deve trovare anche il momento giusto in cui twittare, il periodo in cui questi sono on-line e sono disposti ad interagire. Tweriod consente proprio lo studio delle abitudini dei propri follower, i giorni ed anche gli orari in cui ci sono maggiori flussi. TweetReach, invece offre agli inserzionisti la possibilità di analizzare per ogni utente parole chiave ed hashtag più utilizzate. Dopo aver agito sui follower, chi fa Social Media Marketing deve ambire al grande pubblico, coloro che presenti in rete non sono fan del proprio brand; Twtrland è una piattaforma che scandaglia velocemente i profili degli utenti ed analizza le loro attività ed interazioni.

Le attività per una buona comunicazione web che porti i suoi frutti sono:

  • centrare il momento giusto in cui proporre il messaggio del brand che rappresenta
  • trovare le parole chiave che potranno consentire di raggiungere più persone e che riusciranno a conquistare i lettori portandoli a diventare clienti
  • fare remarketing, proseguire con la comunicazione verso chi ha già dimostrato interesse per il prodotto/servizio o un tweet sponsorizzato
  • ottimizzare la comunicazione in base alle varianti delle parole chiave, non allontanandosi dai target prefissati
  • analizzare le varie campagne, le fasi e le performance delle keyword.

Sono tanti gli strumenti a disposizione, ma è il buon Social Media Marketer che deve intuire con capacità ed esperienza.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.