Twitter e la geolocalizzazione

Sta per nascere una joint-venture tra Twitter e Foursquare in virtù dell’importazione della geolocalizzazione sul Social Media dedicato al microbloggin.

social media marketing e geolocalizzazionePer ora si tratta esclusivamente di voci non confermate dai 2 colossi del Social Networking, ma molte fonti autorevoli danno per sicura la collaborazione. Twitter in effetti è sempre alla ricerca di migliorie tecniche o grafiche che possano soddisfare i propri utenti, accogliere nuovi finanziatori ed attrarre gli inserzionisti; ultima a livello temporale l’immissione dei video in autoplay.

La geolocalizzazione, l’indentificazione in tempo reale della posiziona geografica di una persona o un oggetto, è diventata una pratica molto diffusa tra chi usa gli smartphone e chi ha un profilo o una pagina su uno dei vari Social Media.

C’è chi neppure non si accorge che i propri post sono pubblicati con la specifica del luogo dove si trova, c’è chi invece prova gusto a far sapere a tutti dov’è in quel momento e c’è chi con la localizzazione geografica ci lavora. Pensate un’attività economica quanto vantaggio può trarre dalla geolocalizzazione dei propri clienti.!

Facciamo un esempio: è ora di cena e qualcuno che si trova nella vostra cerchia di amici pubblica un post in cui appare una foto di un buon piatto di spaghetti allo scoglio fumanti con un bicchiere di vino bianco e la didascalia con il nome di un ristorante, cliccabile, ed il quale link porti direttamente ad una mappa che indica che l’attività è molto vicino all’indirizzo in cui siete; non vi stuzzica l’idea di recarvi in quel preciso momento nel ristorante?
Questa è una delle più forti armi della pubblicità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.