Whatsapp, bug nelle videochiamate: dietro lo squillo c’è l’hacker

Ancora una grana per Facebook sul fronte della protezione dei dati personali degli utenti. Questa volta l’azienda di Menlo Park ha avuto a che fare con un bug che ha colpito WhatsApp e che poteva permettere agli hacker di acquisire il pieno controllo dell’applicazione di messaggistica. Per entrare nel servizio WhatsApp bastava che gli utenti presi di mira rispondessero a una videochiamata.

Il bug ha interessato il servizio WhatsApp sia su cellulari Android che iPhone e Facebook ha riparato la falla nei giorni scorsi, come svelato dai media Usa. Facebook non ha indicato se il bug sia stato effettivamente usato per portare a termine degli attacchi.

Leggi l’articolo completo QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.