Il GDPR trasforma il concetto di cybersecurity: «La Data protection è un diritto fondamentale dell’uomo»

Le aziende che operano sul territorio europeo hanno cercato di prepararsi per arrivare alla scadenza di maggio 2018, quando il GDPR, il regolamento generale europeo sulla protezione dei dati, è entrato effettivamente in vigore. Per capire quanto fossero realmente pronte le aziende, quali sfide hanno dovuto affrontare e che tipo di investimenti hanno iniziato a “mettere in campo”, abbiamo approfondito l’argomento insieme a Troy Kitch, Oracle Senior Principal Product Marketing Director, incontrato in occasione di una sua visita in Italia.

Diventa inoltre oggi fondamentale garantire cyber security per GDPR e IoT nei piani di sicurezza informatica aziendale. Il livello di preparazione alle sfide introdotte dal GDPR, ovviamente varia da azienda ad azienda, a seconda non solo della dimensione ma del «livello culturale maturato rispetto ai temi della cyber security e protezione dei dati», osserva Kitch. «In generale, le aziende non hanno “voglia” di pensare alla sicurezza, preferiscono concentrare sforzi e risorse sulla crescita del business, la vendita di prodotti e servizi… a far crescere la reddittività insomma. Tuttavia la sicurezza è uno di quegli aspetti cui non ci può sottrarre, soprattutto dopo la grande rivoluzione introdotta dal digitale».

Leggi l’articolo completo QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.