Smartphone smarrito? Come ritrovarlo in modalità silenziosa

IN UFFICIO, all’agriturismo, in hotel, a casa, fra i sedili dell’auto. Nonostante costituisca ormai un oggetto da cui difficilmente ci stacchiamo e che controlliamo in continuazione, di smartphone ce ne perdiamo ancora tanti. La situazione più complicata è quando capita col telefono impostato in modalità silenziosa o a volume molto basso: difficile farsi aiutare dal semplice squillo risolutore e ritrovarlo a due stanze di distanza. Occorre dunque rintracciarlo attraverso le piattaforme che, ormai da tempo, sia Apple che Android hanno messo a disposizione dei loro utenti.

La più nota è Trova il mio iPhone di Apple, una piattaforma disponibile sia online – accedendo ad iCloud – che sotto forma di applicazione specifica. Bisogna identificarsi con l’ID Apple con cui si gestisce il telefono (impossibile non disporne, serve anche per scaricare le app) e si otterrà subito una mappa che ci consentirà di individuare il dispositivo così come di farlo squillare anche se era stato impostato in modalità silenziosa. Attenzione, però: per utilizzare Trova il mio iPhone serve aver abilitato l’opzione nel menu delle impostazioni del telefono. Il percorso da seguire è Impostazioni, Account e password, iCloud e Trova il mio iPhone, dove si può decidere anche di inviare automaticamente l’ultima posizione quando il livello della batteria è basso.

Leggi l’articolo completo QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.