Allarme scarsità d’acqua, a fine gennaio l’Italia è già in estate idrologica

Ondate di calore a Capodanno, con temperature anche 14°C sopra la media stagionale dai 1500 metri in su in alcuni settori delle Alpi. Lo zero termico spesso a quote altissime, primaverili se non da inizio estate, al Nord come al Centro. E pochissime precipitazioni nevose ovunque. Finora è stato un inverno anomalo e uno degli indicatori più compromessi è quello della scarsità d’acqua.

L’osservatorio dell’Anbi, l’associazione che riunisce i consorzi di bonifica, lancia un vero allarme rosso: per il calendario siamo a fine gennaio, nel cuore dell’inverno, ma la portata di fiumi e laghi è da estate idrologica. La situazione è piuttosto pesante nel Nord Italia, più contenuta al Centro mentre soltanto le regioni meridionali possono contare su una buona disponibilità d’acqua.

Leggi l’articolo completo QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.