Cybersecurity, il peso del fattore umano nell’era digitale

Ormai le aziende non sanno più se preoccuparsi maggiormente della potenza di fuoco degli hacker o della sbadataggine dei dipendenti. Se il cybercrime continua a macinare affari d’oro a ritmi di crescita esponenziali, non è infatti solo merito di criminali informatici sempre più rapidi, efficienti ed efficaci. Ma anche, forse soprattutto, della scarsa attenzione di chi ogni giorno si reca in ufficio. E chissà quanti rimarranno stupiti nello scoprire che perfino una semplice stampante può essere sfruttata dai criminali informatici come porta d’ingresso.

La stampa sotto scacco – In ogni azienda grande o piccola transitano ogni giorno decine, centinaia se non migliaia di documenti. Alcuni di scarso rilievo, altri di notevole importanza. Quasi sempre questi documenti sono prodotti all’interno delle aziende, stampati da dispositivi utilizzati in condivisione da vari lavoratori.

Leggi l’articolo completo QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.