Dream Team

“A Group of People who have been specially chosen to work together and are considered to be the best at what they do”….

Fa sempre piacere essere indicate come I migliori nelle attività che si seguono ogni giorno…

In quel riconoscimento, in quell’applauso, in quel premio c’è un concentrato di: Gioia, Emozione, Sacrificio, Tenacia, Passione, Orgoglio, Fatica

Tutto è ormai pronto per il Dream Team Operation Outbound di Teleperformance Italia…

Ma quale è lo skill ideal del Dream Team?

  1. É organizzato. un venditore che sa organizzarsi risparmia tempo e aumenta le opportunità di trovare clienti. Inizia la sua giornata prima degli altri, fissa un numero simile di appuntamenti ogni giorno. Lavora in modo sistematico.
  2. È disposto a imparare. prima di parlare con il cliente e presentargli un prodotto devi guadagnarti il diritto di poterlo fare. Un buon venditore passa del tempo a studiare il cliente, il mercato, il prodotto e come presentarlo nel modo migliore.
  3. È esperto di ciò di cui parla. se conosci bene un prodotto e il mercato di riferimento, saprai ottenere più agevolmente la fiducia dei clienti e rispondere alle obiezioni che ti faranno.
  4. È bravo a gestire le critiche/le obiezioni. Ti succederà anche se hai in mano il prodotto migliore del mondo: proveranno a diminuirne il valore, a criticarti. Un buon venditore trasforma un’obiezione in un’opportunità. Non dice mai “no”, ma conduce la conversazione in una direzione che gli è favorevole.
  5. È abile a dimenticare presto fallimenti e successi. Un venditore vive in un mondo fatto perlopiù di rifiuti. Deve imparare a gestire i fallimenti e i successi. Un buon venditore ha la memoria corta.
  6. È sempre di buon umore. Ha l’abilità di alleggerire situazioni dove regna la tensione. E sa sorridere. In fondo, a chi non piace ricevere un sorriso? La conversazione diventa più interessante e l’interlocutore riflette meglio sulla proposta.
  7. È capace di spingere sull’urgenza. C’è un limite tra l’urgenza e la disperazione. L’urgenza deve essere calcolata. Un buon venditore dà al cliente un’alternativa: «Se compri subito meglio, tuttavia…».
  8. È autentico. Se sei il primo a non credere a quello che vendi, difficilmente altri ti crederanno e chiuderanno affari con te.
  9. È bravo a trasmettere il vero valore dell’offerta. È facile parlare delle caratteristiche di un prodotto, più complesso far capire al cliente il valore che ha nella sua vita, nel miglioramento della sua esistenza.
  10. É disposto ad ascoltare. Nessuno vuole ascoltare monologhi. Un buon venditore ascolta e comprende i bisogni e i desideri del cliente. E attorno a questi costruisce la sua offerta.

“Puoi essere un semplice panettiere di un paesino di provincia, puoi essere la grande Amazon o il preparato Consulente di un call-center ma se non vendi ad ogni visita, ad ogni chiamate o click rischi di uscire dal mercato e fallire”. (Sergio Mapelli Ceo TELEPERFORMANCE ITALIA)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.