E’ nato l’Osservatorio mondiale sul cyberbullismo (Ico) voluto da Papa Francesco

E’ nato su impulso di papa Francesco l’International Cyberbullying observatory, un osservatorio internazionale del cyberbullismo, che avrà sede in Vaticano ed è promosso congiuntamente dalla Fondazione Scholas, fondata dal Papa per promuovere il diritto all’educazione con una rete di 440mila scuole nel mondo, e la Fondazione Carolina, impegnata nella tutela dei minori sul web in memoria della prima vittima di cyberbullismo, Carolina Picchio.

Un primo gruppo di ricerca con giovani da Spagna, Italia e Portogallo insieme al comitato scientifico ha lavorato per tre giorni a Castelgandolfo per elaborare il questionario che consentirà di arrivare ad aprile 2019 alla presentazione di un macro rapporto, la prima indagine globale sull’esperienza digitale degli studenti. L’Osservatorio ha tre scopi: misurare il fenomeno; esplorare le leggi promulgate nel mondo e il loro impatto; ricercare metodologie di supporto alle vittime. I risultati saranno restituiti ai rappresentanti istituzionali e alle delegazioni di studenti di circa 30 Paesi in un congresso che ha l’ambizione di coinvolgere anche i colossi del Web come Facebook e Google.

Leggi l’articolo completo QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.