Il tocco della dita sullo smartphone racconta chi siamo

DIMMI come digiti sullo smartphone e ti dirò chi sei. Una ricerca della divisione Data61 del Consiglio nazionale delle ricerche australiano (Csiro) mostra che è possibile distinguere ogni utente dal modo in cui fa swipe o tap – ovvero da come striscia il dito o picchietta – sullo schermo touch del suo telefono. Un’occasione ghiotta soprattutto per gli sviluppatori di app, interessati a estrarre dati utilizzabili dalla pubblicità o da terze parti.

Lo studio è stato presentato nei giorni scorsi a Barcellona in occasione del Privacy Enhancing Technologies Symposium.

LO STUDIO

I ricercatori hanno creato un gioco per Android e hanno ‘catturato’ 40mila 600 gesti da 89 utenti, e dimostrato che un tocco contiene un numero di informazioni sufficienti per tracciarne il profilo. L’app, chiamata TouchTrack, è stata installata su 49 diversi dispositivi.

Leggi l’articolo completo QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.