Instagram Stories, arriva «Chiedetemi qualcosa», la funzione per le domande dai follower

«Chiedetemi qualcosa». Non poteva essere più semplice il nome della nuova funzione di Instagram, attiva da qualche giorno negli account Usa e che piano piano sta arrivando in quelli di tutto il mondo. Come si usa? Per prima cosa bisogna sapere che è valido solo per le Storie, non si può inserire nelle foto caricate. Si tratta di uno sticker da «appiccicare» sul video o sulla foto temporanea per chiedere ai propri follower di farci delle domande. Senza nessun limite di argomento o di lunghezza dei quesiti. Il proprietario del profilo vedrà apparire le domande sotto alle visualizzazioni della storia e poi potrà decidere se rispondere o meno.

Non vengono diffusi i nomi degli account

Una volta che un follower invia la domanda, chi la riceve la visualizza e (se vuole) risponde. Può anche condividere la risposta, ma senza rivelare il nome dell’account da cui proviene la curiosità. Così da lasciare anonimo l’autore. Automaticamente si crea una nuova storia su cui possiamo scrivere la risposta facendo risaltare la domanda iniziale. La novità sta già arrivando nei profili europei, anche in Italia è presente da qualche ora e le curiosità richieste ai follower stanno spopolando nei profili più famosi, come Chiara Ferragni, Fedez e tanti altri. La funzione serve a far aumentare le interazioni, sia private che pubbliche, con i follower.

Leggi l’articolo completo QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.