La ricerca online diventa sempre più vocale

Entro il 2020, si stima che ogni persona avrà più conversazioni con i bot che con il partner ed effettuerà il 30% delle sessioni di navigazione web senza schermo attraverso la voice search.

L’esperienza digitale diventerà sempre di più una dipendenza. Con l’ascesa dell’Intelligenza Artificiale (AI) e l’ottimizzazione delle interfacce di conversazione per gli utenti, saremo sempre più in grado di interagire con un bot attraverso smartphone, assistenti virtuali personali e sistemi di intrattenimento nelle nostre case ed automobili.

Il 20% delle ricerche da mobile su Google oggi sono vocali e si prevede che entro il 2020 la voice search coinvolgerà circa il 50% degli utenti!

Leggi l’articolo completo QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.