Made in Italy sotto scacco: gli attacchi informatici prendono di mira le filiere

Cyber attacco in corso ai gangli nevralgici della Nazione. Con tecniche nuove e sofisticate. Per rubare soldi e segreti ad aziende manifatturiere, edili, ma anche a banche e aziende sanitarie: infrastrutture critiche, soprattutto in un periodo di crisi economico-sanitaria.
Il rapporto appena pubblicato da Yoroi, azienda italiana di cybersicurezza, conferma una preoccupazione presente nella recente relazione dell’intelligence italiana. E la dettaglia con dati tecnici.

Gli attacchi cyber da marzo 2020, ossia dall’inizio dell’era covid-19, sono saliti di livello, al punto da minare le roccaforti del nostro sistema Paese. Non sono più “semplicemente” un danno economico o un rischio per la privacy, ma ora possono destabilizzare il nostro intero sistema: aggravando la crisi economica e quella sanitaria in corso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.