Pagamenti tramite smartphone con Microsoft

Microsoft ha implementato un sistema di pagamenti tramite smartphone, confermando che l’e-commerce va di pari passo con la tecnologia e punta sui dispositivi mobile.

Microsoft PaymentsIl colosso americano dell’informatica non è il primo a scommettere sulle transazioni di denaro tramite telefono e tablet; abbiamo già parlato di Apple, Samsung e Google ad esempio, che hanno improntato sistemi di commercio elettronico mobile.

E’ stato il blog di Faisal Khana a rivelare che la società di Bill Gates ha chiesto le autorizzazioni per i pagamenti tramite smartphone a molti degli stati americani, ottenendo già il benestare dell’Idaho.
Già in occasione dell’evento WinHEC si paventava l’ipotesi di un sistema di pagamenti veloce ed intuitivo targato Microsoft.
Per ora Microsoft non conferma e non smentisce, dichiara solamente la sua offerta per venire incontro alle esigenze di clienti ed utenti è in continua ricerca ed evoluzione. Secondo la società statunitense diventare un servizio finanziario dà la flessibilità di offrire servizi cloud nuovi e innovativi per i clienti.

Microsoft Payments, così dovrebbe essere chiamato il nuovo sistema per pagare tramite lo smartphone, gira su Windows 10 che, previsto per essere diffuso nell’estate 2015, supporta la tecnologia Nfc.

L’azienda di Bill Gates è sempre in movimento, cercando di acquisire nuove applicazioni, le ultime tecnologie e le start-up più promettenti; negli ultimi anni, dopo il rivoluzionario acquisto di Skype per 8,5miliardi di dollari, ha fatto sua la divisione Devices & Services di Nokia, leader del mondo della telefonia cellulare.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.