Sul dark web è boom di richieste per dati italiani da hackerare

Italia è sempre stata una delle nazioni più colpite dal cybercrimine perché i criminali puntano a fare soldi facili e questo è un obiettivo più semplice da raggiungere agendo contro Paesi ricchi. Ma ultimamente l’attività ha accelerato e si è registrato un picco di richieste nel dark web per bersagli che hanno sede nello stivale. Secondo uno studio rilasciato da Swascan, infatti, ad agosto si è visto un picco di ricerche con la keyword “Italy” in due dei forum hacker più utilizzati dai cybercriminali: Breached.to e XSS.

Su questi forum si trovano materiali di ogni tipo, per lo più illegali o dalla moralità discutibile, con una forte componente rappresentata da dati provenienti da data leak, intrusioni informatiche e furti di credenziali effettuati tramite phishing o truffe.

Leggi l’articolo completo QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.