Teleperformance e StartMag sul tema degli Idrocarburi

Teleperformance e StartMag hanno organizzato un seminario sul tema dell’autosufficienza energetica da idrocarburi.

Svoltosi nella splendida cornice di Piazza Venezia, presso l’associazione Civita, il seminario “Idrocarburi, da problema a risorsa nazionale”, ha ospitato molti esperti di università ed istituti di ricerca, oltre che il sottosegretario allo Sviluppo economico Simona Vicari.

La tesi sviluppata durante l’incontro è che per aumentare l’autosufficienza da idrocarburi, e portarla dal 7% al 14% bisogna comunicare con le comunità presenti nelle zone di estrazione di petrolio e gas per sfatare false convinzioni e pregiudizi.

In Italia abbiamo riserve certe di petrolio e gas tra le più importanti in Europa che, se sfruttate, comporterebbero un risparmio di  5 miliardi di euro sulla bolletta energetica e la creazione di circa 25 mila posti di lavoro.

Tuttavia la ricerca di nuovi giacimenti è ferma dal 1999 a causa dell’opposizione delle comunità locali.

Come ha affermato Gabriele Albani, vice president IT di Teleperformance, riportando i dati di uno studio del laboratorio Cavone:  “La mancanza di informazioni qualificate porta alla diffusione di false convinzioni circa i presunti rapporti di causa effetto che legano le attività di prospezione geologica o di estrazione con fenomeni negativi quali eventi sismici, gravi contaminazioni ambientali, depauperamento della qualità dell’aria o quant’altro”

Per rendere equilibrato il giudizio e la reazione della collettività a seguito dell’avvio di investimenti upstream – ha sottolineato Albani- è necessario predisporre delle efficaci campagne di comunicazione che possano diffondere le informazioni corrette ed aggiornate sulle iniziative in corso. Maggior efficacia si ottiene affiancando alla comunicazione istituzionale un servizio informativo multicanale, accessibile telefonicamente e tramite web e social network per rispondere alle domande e alle richieste dei cittadini con personale qualificato e aggiornato in tempo reale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.