Un milione di italiani usa lo smartphone per pagare nei negozi: la rincorsa del mobile cambia le abitudini del Paese

Un milione di consumatori italiani paga abitualmente al negozio o al ristorante con lo smartphone, spendendo mediamente 500 euro all’anno. I numeri del nuovo Osservatorio Mobile Payment & Commerce del Politecnico di Milano-Osservatori.net, visti in anteprima da Repubblica descrivono l’ascesa del metodo di pagamento, cresciuto del 650% nell’ultimo anno fino a raggiungere i 650 milioni di euro. La stima dell’Osservatorio è che questa modalità di pagamento possa valere fino a 10 miliardi di euro all’anno entro un paio di anni.

Oltre un terzo dei pagamenti con lo smartphone, inoltre, parla italiano: delle 15 milioni di transazioni fatte con il telefono al bar o in un supermarket, più di cinque milioni sono state fatte con Satispay, l’app italiana fondata nel 2013, una delle startup di maggiore successo sullo scenario nazionale. Attraverso Satispay sono passati 100 milioni di euro, il 60% delle transazioni totali che l’app ha registrato nel 2018, ampliando il servizio anche ai pagamenti di bollette, multe e bollettini postali. La crescita di Satispay continua perché – spiega il co-fondatore e amministratore delegato, Alberto Dalmasso – ogni giorno circa 150 esercizi commerciali si collegano al servizio per ricevere i pagamenti.

Leggi l’articolo completo QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.