Le banche ed i Social Media

C’è un buon rapporto tra le banche ed i Social Media, anche se ci sono diversi gap da colmare, soprattutto per il mercato italiano.

banca 2.0Gli istituti sono presenti sui maggiori canali quali Facebook, Twitter e YouTube, prediligendo il primo rispetto agli altri, che sono molto più sviluppati dai competitor europei. Ma il Social Banking nostrano non decolla: non solamente le realtà italiane stentano sui numeri tra follower e post, ma non brillano per l’engagement, non creano community e non coinvolgono quindi gli utenti.

Il confronto  con le banche degli altri paesi del mondo è sviluppato in un report di I-Com per CorrierEconomia, basato sui più importanti Social Network e che tiene in considerazione il mese di  Ottobre 2014. Gli istituti di credito analizzati sono stati divisi tra i tradizionali e quelli che puntano tutto sul web, che ovviamente non possono essere accorpati.

Nel primo gruppo, quello delle banche “da filiale”, emerge Unicredit per i 266.805 fan su Facebook, seminando la più prossima inseguitrice, Credito Emiliano, che ne possiede solamente 50.000. Su Twitter è MPS a farla da padrone con 4253 fan, davanti proprio ad Unicredit. E’Bnl, invece, a primeggiare per numero di visualizzazioni su Youtube.

Abbiamo più volte spiegato che essere presenti in internet, ed a maggior ragione sui Social Media,  non basta, anzi la sola presenza, senza una gestione corretta, può essere dannosa. Tutte le attività economiche devono avere una progettualità di azioni, hanno bisogno di convogliare più pubblico possibile sui propri canali di comunicazione e devono riuscire a far sentire partecipe l’utente; solo così potranno pubblicizzare prodotti e servizi  e trasformare il visitatore web in un cliente.

Per fare ciò le “banche 2.0”, come tutte le imprese che vogliono avere dei rientri economici dalle reti sociali, devono affidarsi a degli esperti di Social Media Management, proprio come siamo noi di Teleperformance Italia.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.