Come impronta e volto: il cuore sarà la nuova password

“ADDIO login, benvenuta scansione del cuore”. Con questo titolo, un team dell’università di Buffalo presenta il risultato della sua ricerca. Cosa vuol dire? Che per accedere al pc basterà il battito del nostro cuore e non in senso metaforico.

I sistemi di riconoscimento biometrico implicano delle azioni precise da parte dell’utente, sia che si tratti di mettere il dito su uno schermo per essere identificati attraverso le impronte digitali oppure di fissare un sensore e fare la stessa cosa con l’iride. Non si tratta certo di grosse fatiche e l’innovazione appariva entusiasmante, ma ormai siamo oltre. Al bando ogni piccolo sforzo fisico, basta semplicemente la nostra presenza. Infatti, i ricercatori dell’istituto statunitense hanno creato un sistema di autenticazione per il computer che utilizza la forma e la dimensione del cuore. Non serve nient’altro per accedere ai dispositivi, grazie a un radar Doppler a basso livello capace di eseguire una scansione continua delle dimensioni dell’organo pulsante, garantendo l’accesso finché ci troviamo nel posto giusto ed evitando intrusioni.

Leggi l’articolo completo QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.