Comprare follower e altri 8 errori che molti fanno su Instagram

Instagram ha all’attivo ormai di più di 700 milioni di utenti. Non stupisce quindi che sia uno dei canali preferiti se non parte fondamentale nelle strategie di social media marketing. Gli errori però, possono essere dietro l’angolo e per utenti e brand questo significa vanificare mesi se non anni di sforzi.

Che tu sia un Social Media Manager, un Influencer o un aspirante tale, se stai gestendo i canali di un brand o vorresti iniziare a farlo o stai semplicemente cercando un modo per rendere più efficace la tua presenza su Instagram, ecco gli errori più tipici da evitare affinché i tuoi sforzi raggiungano il loro pieno potenziale.

Comprare i Follower

No, no e poi ancora no. La strada per costruire una solida fanbase può apparire ardua e piuttosto in salita, ma la scorciatoia dell’acquisto follower non è una buona idea.

Comprare follower o usare bot per accrescere il pubblico porta a diversi problemi. Uno su tutti, la qualità degli stessi. Il rischio di ritrovarsi migliaia di account completamente fuori target che seguono la tua pagina è quasi una certezza. Difficilmente questi account interagiranno con te e aumenteranno la reach organica dei singoli post, senza contare che possono essere – ad esempio – teenager che condividono serie infinite di selfie o account fake che postano contenuti inappropriati.

Leggi l’articolo completo QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.