In vacanza aumenta il rischio cyber: come proteggersi

Il rischio informatico rischia di essere più elevato nel periodo delle vacanze estive: lo rileva un’analisi di Cisco, secondo cui in questa fase dell’anno le aziende e i team di sicurezza tendono a ridurre al minimo le attività, comprese quelle relative alla protezione dalle minacce del cybercrime. In questo contesto  diventa più semplice per gli attaccanti superare le difese allestite ed effettuare furti di dati o altre azioni criminose. Non solo: anche il comportamento dei dipendenti contribuiscono all’aumento delle attività dannose poiché spesso utilizzano i dispositivi aziendali per collegarsi, magari utilizzando reti non sicure. Cisco avanza una serie di consigli e raccomandazioni che possono permettere di mitigare i rischi in questo periodo dell’anno.

1) Innanzitutto occorre lavorare soltanto dai dispositivi aziendali. Dunque è assolutamente sconsigliato mandare documenti di lavoro da computer presenti in luoghi pubblici come ad esempio negli Internet Café, che spesso risultano non protetti in modo adeguato.

Leggi l’articolo completo QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.