La moda e il Social Instant eCommerce

Quali novità social ci lascia la settimana della moda milanese?

Si chiama Social Instant eCommerce: i brand del fashion sembrano aver metabolizzato la necessità di ascoltare, comunicare e interagire allo stesso livello e con i propri fan.

Il social commerce, concetto diverso e innovativo rispetto al più datato eCommerce, unisce le funzionalità delle piattaforme eCommerce con le funzionalità di condivisione dei social network: gli utenti possono valutare prodotto, offerta e serietà del venditore tramite le esperienze di altri utenti, consentendo alle aziende un dialogo continuo con i propri compratori di fatto o potenziali.

Cosa se ne fanno i brand della moda di tutti questi dati e informazioni? Li utilizzano per capire le tendenze, le preferenze, pensare e pianificare l’uscita di nuovi prodotti, disegnare innovative e mirate strategie di fidelizzazione del cliente e molto altro.

Parallelamente a questa tendenza ha preso sempre più piede il trend positivo che riguarda l’uso del mobile e degli smartphone. Il consumatore infatti consulta sempre di più i contenuti digitali dai device mobili che richiedono interfacce usabili al fine di consentire una navigazione veloce. Tutto questo ha portato alla ricerca da parte dell’utente di un’esperienza basata sulla condivisione.

Il Social Instant eCommerce sfrutta questa “moda” andando a porre attenzione alle conversazioni nei social che prendono forma durante gli eventi e, nel caso specifico, durante le sfilate: sala stampa, fashion blogger, influencers e fan postano e condividono momenti, pensieri, immagini, video, opinioni, recensioni.

Quello che avviene è un’esperienza di acquisto unica: un “just in time selling” ovvero il consumatore fan e appassionato del brand può acquistare il prodotto prima ancora che esso sia messo in vendita nel mercato.

Possiamo dirlo, una vera e propria shopping experience!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.