Operatore del call center di Roma autore del libro Notti e deliri

Abbiamo intervistato l’autore di Notti e deliri, libro scritto da un operatore della sede di Teleperformance Roma che è riuscito a conciliare l’attività di scrittore con il lavoro nel call center.

Notti e deliri scritto da un operatore del call center Teleperformance RomaRedazione: Ciao Gervaso e grazie per il tempo che mi concedi, sono molto orgoglioso di poter parlare di un libro scritto da un mio collega ed amico ormai da anni.
Vorrei iniziare l’intervista chiedendoti un urlo, un po’come fanno le Iene, sono sicuro che ne faresti uno molto potente, peccato non avere una telecamera.
Gervaso: Ahahah! Grazie a te per l’interesse che hai dimostrato di avere per il mio libro.
R: Il titolo “Notti e deliri” potrebbe far pensare che hai scritto i tuoi versi di notte, non so se è cosi ed allora ti chiedo come hai fatto a conciliare l’attività di scrittura con quella lavorativa del call center?
G: Mi è possibile scrivere di notte perché il mio turno lavorativo al call center è 15 – 21.
R: E’ tanto che lavori in Teleperformance?
G: 6 anni; ho lavorato per diverse commesse sia Inbound che Outbound, imparando molto da tanti colleghi, supervisori ed operatori.
R: So che la stesura del libro è un progetto al quale ti hanno aiutato altri colleghi o ex colleghi. Davide, Alessandra e Caterina, che ruoli hanno?
G: Davide si è occupato dell’editing, Alessandra dell’introduzione, Caterina della copertina e delle illustrazioni interne.
R: Quindi un giorno, quando sarai famoso e premiato, li ringrazierai con qualcosa in più di una lattina di birra da consumare a casa tua?
G: Anche loro diventeranno famosi e saranno loro ad offrirmi una bottiglia di spumante!

R: So che Gervaso è un nome d’arte e devo ammettere che rende bene l’idea dello scrittore, ti da un tono. C’è una storia dietro o è frutto di pura fantasia casuale?
G: Si, esiste una storia e viene raccontata nel libro.
R: “Notti & Deliri” è un titolo molto coinvolgente , cosa combini la notte? Che deliri hai? Sarà mica una nuova storia del filone dei Vampiri?
G: Effettivamente Gervaso è una specie di Vampiro. Di notte sorseggio vino e scrivo.
R: Quindi Gervaso è il protagonista?
G: Si, Gervaso è il protagonista, rappresenta l’inquietudine.
R: Siroka, la donna con cui Gervaso passa una notte di passione è un personaggio di fantasia o è un nome “scenico” di una persona che esiste davvero? Ed anche la vostra passione è reale?
G: Tutti i personaggi del libro sono reali.
R: C’è un altro personaggio che spicca ed anche questo è di sesso femminile: Vitalie; è un altro amore di Gervaso?
G: Si, Vitalie è stata una persona importante della mia vita.
R: La presentazione del tuo lavoro c’è già stata e ci hai fornito alcune foto. Eri emozionato quel giorno?
G: No, non ero emozionato. È stata una bella serata, abbiamo allestito una mostra in un locale del centro di Roma, Il Molly Malone, l’esposizione può essere ancora visitata.
R: Presentato il libro ora tutti ci aspettiamo di poterlo avere, quando sarà pubblicato?
G: Il libro è stato pubblicato il 4 Aprile 2012 e può essere ordinato in tutte le librerie o sul sito della casa editrice che è Arduino Sacco Editore. Inoltre ho creato una pagina Facebook che si chiama appunto “Notti & Deliri” dove pubblico estratti del libro.
R: Speriamo che anche questa intervista possa far aumentare le visite alla pagina di Facebook e le copie vendute. Hai in mente di scrivere altro? Magari di cambiare genere?
G: Ho finito di scrivere il secondo libro, lo stile di scrittura è simile al primo, ma la storia è inventata.
R: Complimenti! Intanto noi ci gustiamo il tuo primo lavoro. La redazione web di Teleperformance ti fa l’in bocca al lupo e…quando sarai famoso ricordati anche di me.
G: Grazie a te! Gli amici sono sempre presenti nella mia vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.