“Prevenire è meglio che Curare”​ le minacce di frode

In questi giorni leggiamo sulle pagine dei giornali, la scoperta della centrale di cyber spionaggio per monitorare le istituzioni, le pubbliche amministrazioni, gli studi professionali e gli imprenditori italiani.

Un caso eclatante che può specchiarsi, in maniera minore, in ciò che accade spesso all’interno delle aziende, di qualsiasi settore.

Dalle cyber minacce, alla violazione dei dati alle truffe sui social media, la minaccia delle frodi dilaga e sta crescendo rapidamente.

E’ sottinteso che la violazione della sicurezza è un problema importante. Gli attacchi sono sempre più numerosi e veloci, e i truffatori stanno diventando molto abili nei tentativi di rubare i dati sensibili dei clienti.

Non è realistico pensare che un’ azienda sia immune dagli attacchi di frode. Un dato certo è che gli attacchi di frode continueranno ad esserci e le aziende devono essere pronte a difendersi.

Come si collegano questi eventi alla Customer Experience dei propri clienti?

Quali sono le azioni da intraprendere?

Investire nella prevenzione.

Formare e responsabilizzare i propri dipendenti, fornendo loro diversi incentivi e strumenti di denuncia.

Assumere delle politiche di comportamento rigorose.

Adottare delle metodologie di gestione della sicurezza.

Una cultura sana all’interno della propria azienda e soprattutto all’interno delle aziende partner, non azzererà il rischio ma certamente inibirà atteggiamenti disonesti a favore di una riduzione dei danni.

Quale è la tua opinione in merito?

 

Marina Bersigotti

Sales & Marketing Manager Teleperformance

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.