Il settore dei Call Center ha bisogno di regole

Il settore dei Call Center ha bisogno di regole ben definite per evitare nuovamente future distorsioni normative, è quanto ribadisce Lucio Apollonj Ghetti, l’Amministratore Delegato di Teleperformance Italia.

lucio apollonj ghetti intervistato da il mondo nostra press relaeseDall’articolo di Pier Paolo Cinti pubblicato dal settimanale di economia, borsa e finanza Il Mondo, emerge quanto sia squilibrato il mercato tra le Aziende che hanno regolarizzato la situazione contrattuale degli operatori Outbound e quelle che hanno lavoratori a progetto.

Teleperformance Italia, che conta circa 3 mila dipendenti con sedi operative a Taranto e Roma, nel 2007  si è adeguata alla regolamentazione voluta dal Ministro del Lavoro Cesare Damiano per poi affrontare la deregolamentazione del Ministro Sacconi, che fornisce la possibilità di impiegare lavoratori a progetto per l’attività di Outbound. Le aziende che lavorano con agenti a progetto hanno così un costo del lavoro nettamente inferiore e creano un dumping che penalizza i competitor.

Trovate l’articolo nella nostra press relaese.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.