Teleperformance sedi Roma e Fiumicino

Teleperformance chiarisce i dati sui test di inglese e sull’Outplacement

Teleperformance intende chiarire i dati relativi all’idoneità per i test di inglese rispetto alle notizie divulgate in data 15/05/2012 da “L’isola dei cassintegrati”, nonché alle procedure di Outplacement.

I test di inglese, definiti per accertare le competenze linguistiche dei dipendenti di Teleperformance e un conseguente reinserimento su campagne che richiedono tali conoscenze, vengono citati sulla pagina Facebook “L’isola dei cassintegrati” attraverso la divulgazione di dati non aggiornati.

L’azienda, per ben due volte, ha informato tutti i dipendenti della possibilità di candidarsi per il test di inglese necessario per poter essere adibiti ad un servizio che richiede la conoscenza approfondita sia della lingua straniera in questione, sia di spiccate abilità nell’uso del computer.

Alla prima campagna di informazione (tramite mail, raccomandate e comunicazione data alle RSU) hanno risposto 70 dipendenti che si sono candidati per il test: sono risultati idonee 9 persone.

Visto il mancato raggiungimento del numero di idonei richiesto per la crescita della commessa, l’azienda ha provveduto ad informare di nuovo tutti i dipendenti per ribadire la possibilità di candidarsi, soprattutto per il fatto che tra essi molti sono in cassa integrazione da gennaio, sospesi dall’attività lavorativa.

A questa seconda informativa hanno risposto 32 dipendenti e di questi 22 hanno superato la fase scritta e verranno colloquiati in fase orale, ma altri test scritti sono ancora in corso.

Il dato totale dei candidati idonei sarà pari al numero di personale richiesto dai Clienti.

Al momento della firma del modulo SR41, relativo alle ore di cassa integrazione svolte nel mese precedente, alcuni dipendenti che non si erano candidati richiedono di poter svolgere il test in questione: Teleperformance è sempre disponibile a somministrare tali test, nella speranza che il numero di risorse che seguiranno la formazione in inglese aumenti il più possibile.

Altro tema da chiarire e di cui si è parlato in modo impreciso nei giorni scorsi è quello che riguarda il servizio di Outplacement.

Teleperformance Outplacement INTOOL’azienda, in virtù dell’elevato numero di esuberi, ha deciso di investire nel programma di Outplacement, offrendo ai dipendenti delle sedi Teleperformance di Roma e Parco Leonardo la possibilità di aderire a tale servizio, che fornisce un supporto di elevata professionalità per intraprendere un percorso di ricollocazione nel mondo del lavoro.

L’azienda a cui abbiamo commissionato il servizio di outplacement è la INTOO, leader italiano con il 40% del mercato.

Rispetto però alla prima proposta dello scorso anno, che presupponeva in caso di adesione l’interruzione del rapporto di lavoro, quella di oggi fa si che sia i dipendenti in cassaintegrazione che quelli operativi possano aderire contemporaneamente al loro status in TP anche ai programmi di Outplacement.

Le adesioni raccolte fino alla giornata odierna risultano 38, di cui 22 già sottoscritte.

Con il presente articolo quindi Teleperformance intende diffondere notizie certe con la massima trasparenza attraverso dati assolutamente aggiornati alla data odierna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.