Teleperformance per la scuola di Amatrice

Teleperformance partecipa al Progetto Mensa Scolastica ad Amatrice con i fondi raccolti per l’emergenza terremoto 2016.

Progetto Scuola AmatriceOrgogliosa di sostenere le comunità in cui è presente, l’Azienda, leader mondiale della customer experience multicanale, ha sposato il progetto legato all’istruzione dei più giovani. Gli studenti della città del reatino, che vanno dai 3 ai 18 anni d’età, sono una delle fasce da tutelare con maggior impegno. I ragazzi di Amatrice hanno perso la loro scuola, l’Istituto Comprensivo Romolo Capranica, e seguono le lezioni dell’anno scolastico 2016, iniziato il 13 Settembre, in una struttura provvisoria presso Villa San Cipriano, allestita dalla Protezione Civile della Provincia Autonoma di Trento.

Aiuteremo i 230 alunni ed alunne sostenendo la mensa scolastica, sollevando i genitori da costi necessari per garantire quotidianamente il servizio. Il Progetto punta, oltre che al vitto, a fornire un luogo di socializzazione, ricreazione ed integrazione, alleggerendo le presenze nelle tendopoli in alcuni momenti della giornata.

Il contributo di Teleperfomance è figlio della solidarietà dei lavoratori delle sedi di Roma e Taranto e dei colleghi di altre filiali Corporate, in virtù del COTW – Citizen of the World, il “contenitore” delle iniziative umanitarie del Gruppo Teleperformance.

“La scuola è il primo passo per tornare alla normalità”, sono le prime parole che la reatina Maria Rita Pitoni ha pronunciato il giorno del suo insediamento come nuova preside dell’istituto Romolo Capranica di Amatrice, all’indomani del terremoto. Sin dall’inizio del suo mandato la sfida è stata questa: ripristinare una parziale normalità tra gli alunni e ricostruire la fiducia per restare, la speranza per il futuro, la motivazione che ti dà forza nei momenti disperati e bui, l’amore per la propria terra.

Nei prossimi giorni ricollocheremo nella sede romana e quella tarantina i salvadanai dedicati alla raccolta fondi. Coinvolgimento, dolore, rabbia , emotività non possono essere quelli del 24 Agosto e dei giorni successivi al terremoto, ma la vicinanza e il supporto di tutti i Teleperformers non può venir meno.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.